Nuove opportunità per l’Utenza dalla Bozza del “Decreto crescita Bis”.

Ecco le “disposizioni” sulle Assicurazioni “Bozza 14 Settembre 2012 del DECRETO CRESCITA BIS”.
Si inizia dicendo che d’ora innanzi TUTTE LE POLIZZE AUTO SARANNO SENZA TACITO RINNOVO e che tale norma varrà anche per le polizze “accessorie”.

Non ci saranno più polizze “infortunio del conducente” o “tutela della patente” da rinnovare obbligatoriamente presso il vecchio assicuratore se l’Utente ha spostato la polizza Auto “dimenticandosi” di disdire “l’accessorio”.

Ovviamente non sfugga che si tratta di una Bozza ancora emendabile; se il testo venisse confermato sarebbe un ulteriore passo in avanti verso una completa liberalizzazione della facoltà dell’ Utente di assicurarsi dove si preferisce senza sottostare ai tempi ed alle complessità delle procedure di disdetta.

A seguire il testo:

Art. 83
Esclusione del rinnovo tacito delle polizze assicurative
 
1. Il contratto di assicurazione obbligatoria della responsabilità civile derivante dalla circolazione dei veicoli a motore e dei natanti non può essere stipulato per una durata superiore all’anno e non può essere tacitamente rinnovato, in espressa deroga all’art.  1899, commi 1 e 2 del codice civile.
 
2. Le disposizioni di cui al comma 1 si applicano anche agli altri contratti assicurativi  eventualmente stipulati in abbinamento a quello di assicurazione obbligatoria della responsabilità civile derivante dalla circolazione dei veicoli nel rispetto del disposto dell’art.170 ter, comma 3 del presente Codice.
Benvenuto, digita qua la tua richiesta per parlare con un nostro operatore
Invia tramite WhatsApp